IL VIVAIO 'L'ERBAIO DELLA GORRA'

20:23 Carlotta Marengo 0 Comments

Le erbacee perenni sono specie vegetali che hanno una consistenza erbacea e che accumulano sostanze di riserva in appositi organi ipogei (bulbi e rizomi) che consentono loro di sopravvivere durante le stagioni avverse per un certo numero di anni. 
Sono stati gli Inglesi che hanno introdotto nei giardini la moda delle piante erbacee perenni con i loro bordi misti così ricchi di colore e così mutevoli nel corso delle stagioni.

Sabato 29 Marzo, accompagnate dall’associazione culturale Sguardo nel Verde di Torino, abbiamo fatto visita al vivaio “L’erbaio della Gorra” di Casalborgone (To) specializzato in erbacee perenni rustiche. 




“Erbaio” è parola un po’ desueta per dire “luogo ove non crescono altre piante che erbe”. Assenti le nobili forme che producono legno vi prosperano solo le umili erbacee. Ma che ricchezza di trame, di colori, di profumi, di sapori!

Questa è la frase con cui il vivaio si presenta al pubblico. Ed effettivamente... che ricchezza c’è in quelle serre!! Ci sono  erbacee da sole, da ombra, con fioritura primaverile, estiva o autunnale, di tutti i colori e di tutti i profumi, proprio da perderci la testa!
Tra le tante... Achillea, Aquilegia, Campanula, Chrysanthemum, Coreopsis, Digitalis, Heuchera, Hosta, Iris, Lupinus, Phlox, Primula, Rudbeckia.

Poi, tra le numerose collezioni, tre sono le più significative: gli Aster, i Sedum e le Graminacee. 
Queste scelte riflettono un generale desiderio, maturato soprattutto negli ultimi anni, nel ricercare e sperimentare piante per il giardino con fioritura in tarda estate e d’autunno.
Sono più di 100 le varietà di Aster coltivati. I settembrini infatti occupano poi una posizione privilegiata nel vivaio! Oltre ad essere coltivati in vaso nelle serre, è stata dedicata loro una porzione di giardino in cui queste piante vengono allevate in piena terra e che creano un tripudio di colori dalla fine dell’estate.

Verso fine settembre sarà organizzato in vivaio  un evento che prenderà il nome di “Tra stelle e spighe”; una mostra mercato dell'Aster settembrino e delle graminacee ornamentali tra cui Carex, Festuca, Miscanthus, Pennisetum.

Naturalmente è stato impossibile non fare acquisti!!



- Echinacea purpurea
- Aster novi-belgii ‘Blue Lagoon’
- Hosta 'Patriot'
- Persicaria bistorta
- Sedum sieboldii
- Sedum spectabile ‘Iceberg’ 
- Nepeta × faassenii
- Perovskia atriplicifolia 

- Polemonium yezoense 'Purple Rain Strain'

0 commenti :

LA GIUNGLA URBANA

16:13 Carlotta Marengo 0 Comments

Come fare quando, da una casa immersa tra le verdi colline ci si trasferisce in un piccolo appartamento di città? La soluzione è presto detta! Il progetto è stato pensato infatti per realizzare una vera e propria giungla fiorita dove riassaporare il piacere di vivere in mezzo al verde.



Un insieme di arbusti, erbacee e bulbose che colorano e profumano il balcone dalla primavera fino all’autunno inoltrato, sia verso l’interno con le piante collocate in vasi posti a terra, sia verso l’esterno grazie alle fioriere sulla ringhiera. 






I rampicanti come il gelsomino e l’edera dovranno mascherare il vetro di separazione tra i balconi e la ringhiera. 
Le fioriere miste garantiscono diversità di colori e forme mentre gli arbusti contribuiscono a mascherare la ringhiera creando una sorta di barriera. 

Infine, un minuscolo angolo di aromatiche che proprio non poteva mancare!

Certamente un progetto del genere richiede più spese per l’acquisto delle piante e più manutenzione, sia nella messa a dimora, sia nella gestione successiva. 

Ma il risultato non potrà deludervi e magari diventerete il balcone più invidiato del quartiere!

0 commenti :